PIANI SANITARI AZIENDALI

Sempre più aziende nell’ ambito del welfare scelgono la sanità integrativa perchè è uno dei benefit più richiesti ed apprezzati dai dipendenti.

I Piani Sanitari Aziendali consentono, fra l’altro, di effettuare esami e visite specialistiche in tempi brevi, di avvalersi liberamente di efficienti specialisti, di utilizzare strutture mediche all’avanguardia ed usufruire degli strumenti medicali più moderni, di ottenere sussidi di assistenza in caso di ricovero ospedaliero ed ottenere rimborsi in caso di assistenza sanitaria domiciliare.

Ricordiamo che la normativa fiscale del welfare aziendale prevede che le somme corrisposte per il pagamento dei Piani Sanitari Aziendali:

– sono sgravate da oneri sociali;

– non concorrono agli oneri previdenziali, al TFR e al contributo al SSN (ad eccezione di un contributo di solidarietà pari al 10%, da versare alla gestione pensionistica, solo sulla parte versata dal datore di lavoro).

I Piani Sanitari Collettivi sono deducibili fino a 3.615,20 euro annui e per ciascun dipendente poichè Confintesa Salute è iscritta all’ anagrafe dei Fondi Sanitari.

Confintesa Salute, in collaborazione con la Società di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo, mette a disposizione delle Aziende tre piani sanitari collettivi che si differenziano tra di loro per le diverse prestazioni, ovviamente a fronte di maggiori prestazioni corrisponde un costo maggiore.

Gli importi sono stati determinati  soddisfare le esigenze di tutti grazie alla collaborazione della Mutua Cesare Pozzo.

1) Piano base, Argento, 3 euro al mese per ciascun dipendente; PIANO SANITARIO BASE ARGENTO 3 euro

2) Piano medio, Oro, 8 euro al mese per ciascun dipendente; PIANO COLLETTIVO ORO  8 euro

2) Piano top, Platino, 16 euro al mese per ciascun dipendente;PIANO COLLETTIVO PLATINO 16 euro

Tutti i piani sanitari proposti in collaborazione con la Mutua Cesare Pozzo sono realizzati per lasciare ampia libertà di scelta fra Servizio Sanitario Nazionale e strutture private, sono oltre 3.300 i centri sanitari in tutta Italia dove il socio può limitare la spesa sanitaria usufruendo di tariffe scontate e tempi di attesa ridotti.

Per l’alta diagnostica e l’alta specializzazione i soci possono scegliere la modalità preferita di pagamento, che può avvenire in forma diretta se viene attivata la pratica almeno 4 giorni prima (salvo una piccola franchigia), oppure in forma indiretta, con il rimborso della spesa sanitaria già sostenuta in qualsiasi struttura a propria scelta.

Quali sono i centri convenzionati ai quali rivolgersi? Clicca qui per visualizzarli.

Ogni beneficiario di Confintesa Salute usufruirà, compreso nel costo dei piani sanitari, anche della copertura IMA Italia,

grazie alla collaborazione con Cesare Pozzo.

Per informazioni di maggiore dettaglio è possibile consultare il documento COPERTURA IMA FONDI SANITARI 2023

 

CCNL sottoscritti da Confintesa Sei un’azienda e vuoi sapere come aderire?